INCONTRO CON I RANDAGI SICILIANI A PALERMO

A Palermo il Presidente ARI e gli organizzatori siciliani si confrontano sulle ultime novità per l’anno venturo.

Sabato 13 novembre si è tenuta a Villa Niscemi, sede ufficiale del Sindaco di Palermo, la riunione tra gli organizzatori di randonnée in Sicilia. Un’occasione per ritrovarsi e confrontarsi sull’anno appena trascorso e per impostare la stagione alle porte.
Salvatore Giordano, responsabile di area, ha diretto l’incontro ponendo al centro della discussione il calendario delle manifestazioni isolane, al fine di confermare l’equilibrio tra i brevetti proposti dalle ASD e l’evento clou del 2022: la Sicilia NoStop, storica mille chilometri che dalla prossima edizione farà parte dell’Italia del Gran Tour.

Il presidente Mino Repossini e il “past-president” Luca Bonechi hanno risposto a dubbi e domande inerenti alle novità proposte da ARI per l’anno 2022.
Molti i temi trattati: dalle nuove disposizioni sul Campionato Italiano, all’applicazione del metodo random, alla modifica dei tempi massimi per le randonnée extreme non riconosciute da ACP.
È stato ribadito l’intento di ARI di dare risalto alle challenge locali, in questo caso il Gran Brevetto dei Normanni, consegnando un riconoscimento ad ogni categoria, uomini, donne e team.
Nell’anno appena trascorso si è registrata una maggiore partecipazione al campionato italiano da parte dei randonneurs siciliani, chiaro segno che il movimento è in costante crescita.
Dopo l’incontro sono seguite le premiazioni del brevetto dei normanni, un’occasione per godersi un bel momento di festa e convivialità tra compagni di avventure.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...